Vado a memoria, lo ammetto. Era l’anno 2004, forse il 2005 quando mi approccia per la prima volta al SEO. Allora era tutto decisamente molto più semplice. Non c’erano aggiornamenti stile zoo per l’algoritmo di Google (Panda, Penguin, etc etc) e le regole da seguire erano davvero poche e mal pensate.

Oggi (per fortuna, ma anche purtroppo) le cose sono decisamente diverse. L’algoritmo di Google è cresciuto in maniera esponenziale, complicando tantissimo il processo di indicizzazione. Altri motori di ricerca sono sicuramente meno pignoli di “Big G”, questo è vero, ma è altrettanto vero che almeno in Italia Google ha una fetta di mercato che supera l’80% dei navigatori.

Ho dunque pensato di realizzare una checklist SEO per permettere a chiunque di avere una piccola micro-guida da seguire nel caso si perda nell’elenco di azioni ed operazioni da fare per avere una buona indicizzazione.

Come alcuni di voi sapranno la lista delle cose da fare per avere una buona SEO su una pagina web non può essere schematizzata in una semplice checklist. Questo significa che dovrò impegnarmi a tenere aggiornata la checklist SEO in maniera costante e sistematica.

I primi 5 punti della lista di cose da fare per il SEO che ho scritto sono:

  • Controlla il tag “title”

  • Controlla il tag “description”

  • Controlla il tag “H1”

  • Inserisci una sitemap

  • Utilizza url friendly

Vuoi scoprire tutti gli altri punti? Bene! E’ giunto il momento di fare uno scambio. Ti darò la mia lista SEO in cambio della tua email. Perché? Stai pur sicuro che non volgio venderti niente (per adesso!). Vorrei solo la tua miglior email per poterti inviare di tanto in tanto i miei articoli sull’argomento e scambiare opinioni e consigli su questo fantastico mondo del SEO e, più in generale, del web marketing. A tal proposito ti invito a leggere anche il mio articolo “Parliamo di SEO? Facciamo prima chiarezza (e amicizia)“, oppure, se preferisci contattami!

Aggiornamento:

Ho scritto un articolo più completo sul discorso SEO: ecco come essere primi su Google e sugli altri motori di ricerca.

Mi raccomando però, non perderti la SEO CHECKLIST inserendo email e nome qua sopra! 🙂